Tiro: Rossi si candida a presidenza Issf

Un italiano alla conquista del mondo. Il presidente della Fitav, Luciano Rossi, lancia ufficialmente la propria candidatura per la presidenza dell'ente internazionaleß del tiro, la Issf, le cui elezioni si svolgeranno a Monaco il prossimo 30 novembre. Il rivale sara' il russo Vladimir Lisin, oligarca dal patrimonio personale stimato in 20 miliardi di dollari. Per potersi candidare Rossi, che da anni si spende anche per il movimento paralimpico, ha dovuto attendere la sentenza del Tas di Losanna che ha ridotto da tre anni a quattro mesi la sanzione comminatagli da un comitato etico della Issf, "appositamente formato per l'occasione" sottolinea il presidente della Fitav, per un presunto conflitto d'interessi e per le critiche rivolte all'Issf stessa dopo l'abolizione del double trap dal programma olimpico e l'ipotesi dell'introduzione del laser al posto delle armi da fuoco.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Predore

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...